La Svizzera – Campionessa europea delle disuguaglianze?

| Avenir Suisse

Le equestioni riguardanti la ridistribuzione hanno suscitato grande interesse ancora prima della pubblicazione del best-seller di Thomas Piketty sul capitalismo. Già negli anni ’50 Simon Kuznets analizzava il rapporto tra il livello di sviluppo di un Paese e la distribuzione del reddito: le disparità crescono con l’aumento del benessere, per poi però ridursi di nuovo.


[leggi di più...]

Le eredità sono tassate anche senza l’imposta sulle successioni

Dichiarazione delle imposte

Nella discussione attuale riguardo l’introduzione di un’imposta federale sulle successioni si dimentica però spesso che il patrimonio ereditato è già stato tassato più volte nel corso degli anni tramite altre imposte – tanto che le aliquote d’imposta accumulate possono essere altamente proibitive anche senza l’imposta sulle successioni.


[leggi di più...]

Tassi bassi, imposta sulla sostanza alle stelle

Dichiarazione fiscale

Lo shock del franco è stato anche uno shock dei tassi. Chi prima del 15 gennaio, giorno in cui la BNS ha abbandonato il tasso di cambio minimo, non poteva immaginare tassi d’interesse ancora più bassi ha dovuto ricredersi: il rendimento derivante dalle obbligazioni della Confederazione al momento è addirittura negativo.


[leggi di più...]

Iniziativa sul personale qualificato

Der Fachkräftemangel ist auch Resultat des anhaltenden Erfolgs der Schweiz als Premium-Standort im Herzen Europas.

Il dilemma di politica europea riguardante l’attuazione dell’iniziativa sull’immigrazione di massa richiama nuovamente l’attenzione sulla carenza di lavoratori qualificati indigeni. La Confederazione e le associazioni economiche vorrebbero attingere maggiormente a manodopera interna. Tuttavia bisognerebbe moderare un po’ le aspettative.


[leggi di più...]

La completa autonomia della BNS

avenir suisse

La decisione della Banca Nazionale Svizzera (BNS) di abolire il tasso di cambio minimo franco svizzero-euro ha avuto un effetto shock. I dibattiti di ieri in Parlamento lo dimostrano. Senza dubbio le conseguenze saranno di ampia portata. Tuttavia questa misura rappresenta allo stesso tempo un’opportunità e una sfida per riguadagnare competitività attraverso l’introduzione di riforme coraggiose.


[leggi di più...]

Siamo stufi del troppo benessere?

Oggi il benessere è dato per scontato

Una politica monetaria espansiva o una politica fiscale mirata a stimolare la congiuntura economica non sono una risposta durevole alle sfide future. Sarebbero invece necessarie misure concrete.


[leggi di più...]

Il contributo di internet al nostro benessere

Hand holding smartphone with media icons and symbol

Alcuni beni di uso quotidiano, tra i quali internet e la TV, sono pressoché gratis. Ma anche se il consumo di informazioni e di intrattenimento non fa aumentare il PIL, esso fa crescere il nostro benessere.


[leggi di più...]

IVA: ridistribuzione «fai da te»

Rechenstreifen von Taschenrechner

Dopo il chiaro No all’iniziativa sull’IVA ribassata per la ristorazione una nuova proposta di riforma è oggetto di dibattito: l’aliquota unica. Questa sarebbe da auspicare, poiché l’IVA è costosa e inefficiente.


[leggi di più...]

Protezione ambientale: è sufficiente essere i primi della classe

| avenir suisse

Il principio della territorialità afferma che gli stati sovrani possono decidere autonomamente riguardo ai singoli ambiti politici sul loro territorio. Ovviamente il principio vale anche per la protezione dell’ambiente. Questo è uno dei motivi per cui i calcoli concernenti l’impatto ambientale dei beni importati sono più che problematici.


[leggi di più...]

« Abbiamo bisogno di tutte le forme di energia »

Gerhard Schwarz, Doris Leuthard, Johannes Teyssen e Matthias Bichsel (da sinistra a destra© Avenir Suisse

«Il futuro si costruisce sul passato». È questo il motto che ha caratterizzato l’«Annual Dinner 2015» organizzato per i sostenitori di Avenir Suisse presso la Trafohalle a Baden, nel precedente laboratorio di alta tensione della BBC/ABB. In questo luogo simbolico dell’antica «capitale energetica» si è discusso del futuro energetico della Svizzera con tre ospiti prestigiosi: la Consigliera federale Doris Leuthard, Capo del DATEC (Dipartimento federale dell’ambiente, dei trasporti, dell’energie e delle comunicazioni), il Dr. Johannes Teyssen, Presidente del Consiglio d’Amministrazione della E.ON. e il Dr. Matthias Bichsel, alto dirigente presso la Royal Dutch Shell per oltre trent’anni.


[leggi di più...]

Franco forte e competitività

as_frankenstärke_Cover_FR_300dpi_140px

La nuova forza del franco svizzero rappresenta una sfida soprattutto per le imprese. La politica economica ha il compito di trovare soluzioni a lacune presenti da tempo in merito alla qualità del sito economico Svizzera.
Un «avenir speciale» dedicato alle conseguenze del cambiamento di politica monetaria della BNS.


[leggi di più...]

Capitale e imposizione della sostanza

imposition_du_patrimoine_140

Il patrimonio in Svizzera è distribuito in modo più uniforme di quanto si pensi; il sistema pensionistico ha un effetto livellante, e colloca la Svizzera al quarto posto della classifica europea in materia di ridistribuzione. Inoltre, se si sommano tutti i contributi, la tassazione complessiva del capitale è solo leggermente inferiore alla media dell’UE.


[leggi di più...]

L’iniziativa popolare

2015-04_dp_direkte_demokratie_fr_cover_140px

Negli ultimi anni il numero e il tasso di successo delle iniziative popolari sono nettamente aumentati. Tuttavia un’iniziativa accettata dal popolo non viene quasi mai realizzata secondo la volontà del suo promotore. Se non si vuole che il più importante strumento della democrazia diretta svizzera perda legittimità è necessario introdurre riforme urgenti, mirate da un lato a rafforzarne l’efficacia, dall’altro a proteggerla dagli abusi.


[leggi di più...]

Nota insufficiente per la volontà di riforme della Svizzera

D_A_CH-2015_cover_140

In materia di liberalizzazioni, la legislatura 2011-2015 è stata deludente. In Svizzera, il barometro delle riforme D A CH ha registrato un calo anche nel 2014.


[leggi di più...]

Impulsi per la Svizzera

avenir_jb_14_fr_cover_140

L’attività principale di Avenir Suisse è la riflessione allo scopo di garantire la democrazia in Svizzera in un quadro di buone condizioni. Libertà individuale, proprietà privata, concorrenza e mercati aperti sono condizioni essenziali sia per crescita che benessere.


[leggi di più...]

La privacy e la rete

as_2015_web_franz_140

La nuova pubblicazione avenir spezial “La privacy e la rete” esamina il significato della protezione dei dati e la loro relativa sicurezza nella vita di tutti i giorni. Chiedendosi quali lezioni possano essere tratte dalle colpe di Edward Snowden, l’ex tecnico della NSA fuggitivo, la pubblicazione mira a rispondere a domande divenute oggi di importanza centrale nei nostri rapporti con internet.


[leggi di più...]

Come riformare la tassazione del capitale?

riformare-la-tassazione_cover_140

Il tema della Riforma dell’imposizione delle imprese 3 (RII 3)  è un argomento complesso – così come lo è la valutazione del suo impatto sull’equilibrio fiscale del Canton Ticino. La RII 3, pur essendo un progetto ambizioso, non permetterà di colmare le perdite fiscali derivanti dall’abbandono degli statuti fiscali speciali per le multinazionali. Le misure compensatorie


[leggi di più...]